NEWS

Informativa del Direttore agli Insediati

19 Aprile 2020
COVID 19 - VERSO UNA NUOVA NORMALITA'.

Prepariamoci al rientro "fisico".

Ciao a tutti amici e insediati.

Qualche settimana fa, ma il tempo in questo frangente ha perso la sua dimensione fisica, vi scrivevo che il Polo in ottemperanza alle disposizioni DCPM sospendeva la reception, spingeva fortemente sul telelavoro, adottava alcune misure “tecniche”, mascherine, parziali sanificazioni, permetteva l’accesso a chi fosse autorizzato.

Vi ricordo che per il codice Ateco il Polo è ente di ricerca e quindi amministrativamente non obbligato alla chiusura fisica.

Ma oltre al rispetto amministrativo, anche parlando con molti di voi, intelligenza, prudenza e tecnologia hanno permesso la continuità dei nostri processi aziendali.

Infatti “ stiamo lavorando più di prima”, “non abbiamo più orari nè sabati e domenica”, me lo hanno detto in molti.

Certamente lo Smart Working, non solo Remote Working , ha avuto in queste tre settimane l’accelerazione di qualche anno. Bene così, anche perché sappiamo che non torneremo indietro!

Ma vi aggiungo che non è vero che tutto va bene, siamo forse più efficienti in una riunione Zoom, straordinariamente più veloci nell’organizzare Conference Call... da calendari di settimane a ore! Non perdiamo più i 10 minuti al caffè nell’attesa che arrivino i ritardatari anche bloccati nel traffico.

Ma a me un po’ di POSITIVA contaminazione fisica, un po’ di contatto sociale, la stretta di mano e l’abbraccio mancano. Vi ho spesso detto che la tecnologia innova più velocemente che la biologia umana.

Tutto ciò premesso DOMANI, LUNEDI’ 20 APRILE, mattina alle 9 sarò fisicamente al Polo, perché amministrativamente posso farlo, perché un po’ di intelligenza voglio mantenerla in esercizio e perché voglio assicurarmi di quale prudenza adotteremo quando forse il 27 Aprile, quasi sicuramente il 4 Maggio, torneremo ad una NUOVA NORMALITÀ fisica.

Se siete attivati fin qui, bravi! Ma adesso attenti:

Vi informo che sto valutando l’incarico ad un ente che certifichi per Polo e insediati la rispondenza alle norme e prescrizioni per la massima sicurezza per la riapertura fisica.

E questo per dare un senso scientifico e amministrativo alla citata prudenza, ma anche per farci una cultura delle misure necessarie, non ancora sufficienti,( lo sarà il vaccino), per la fisica convivenza col virus.

Quindi il Polo, e tutti noi del Polo, che riteniamo con intelligenza che l’innovazione sia funzione essenziale non ci siamo mai fermati! Abbiamo sospeso la parte fisica che un po’ ci manca e ci prepariamo con prudenza analizzata, misurata e certificata al recupero della nuova normalità.

 

Buona domenica e se domani mattina volete telefonarmi sarà un piacere, al fisso naturalmente!

 

 

Franco Scolari